Tocca a Vesime l'apertura del Campionato Regionale

Traciato impegnativo con un cross test veloce ma insidioso

Si conclude con una dodicesima posione nella classe M2PIE la gara di Massimo Torchio che qui a Vesime, ha dovuto fare i conti con fango, pietre e radici per portare a casa una gara davvero dura.

Ci aspettavamo la pioggia ma come sempre si spera non arrivi. E invece puntuale ci ha sorpresi nel secondo e terzo giro sulle speciali facendole diventare molto scivolose. La speciale in linea, soprattutto, si è distrutta con il passaggio delle moto e alcuni tratti erano davvero impervi. Non sono abituato a pietre e radici e per questo motivo la mia dodicesima posizione e soprattutto i 4 punti nel regionale mi soddisfano moltissimo. Purtroppo la mia posizione in griglia di partenza mi costringe a numerosi sorpassi in speciale e alle volte non è così semplice. Si perdono secondi preziosi ma soprattutto si rompe il ritmo pensando a traiettorie diverse da seguire. Voglio comunque ringraziare tutti quelli che mi hanno fatto passare che si sono spostati al mio passaggio.

Scatta dal campo sportivo della località astigiana il via della gara alle ore 9:00. Un veloce trasferimento per raggiungere la prima speciale Cross Test per poi fare ritorno al paddock.

Una breve sosta e poi nuovamente in trasferimento sulle mulattiere per raggiungere la speciale in linea, vero tallone d’achille per molti. Ancora un tratto di trasferimento per una seconda sosta al paddock, concludendo così un giro di percorso.

Sono stati tre i giri complessvi con l’aggiunta di un quarto passaggio sulla speciale cross test.

Nel complesso è andata bene al pilota del Motoclub Italo Palli che però ha dovuto fare i conti con alcuni problemi meccanici di carburazione che si sono manifestati già dal primo giro e non lo hanno abbandonato fino alla fine della gara. Ottima invece la presa delle gomme Zeltex che hanno fornito sempre un buona presa sul terreno in combinazione con il perfetto setup delle sospensioni curate da Stradiotto Sospensioni.

Due cadute hanno condizionato l’esito finale della gara, ma data la poca esperienza (va infatti ricondato che è solamente la seconda gara per Massimo Torchio), questò servirà sicuramente per crescere in futuro.

Ho fatto bene il primo giro, controllando le condizioni del percorso. Poi ho deciso di tirare sul secondo passaggio. Bene per il cross test ma la linea era ormai fango. Poi le cadute. Cercando di recuperare ho commesso errori grossolani che però con lo spegnimento della moto in speciale e la ripartenza ho perso molto tempo. Non importa. Ho imparato qualche cosa anche da questa esperienza

Il programma di Massimo Torchio continua con il Regionale della Valcerrina il prossimo 27 maggio. Sarà infatti assente alla prossima tappa nella località di Farigliano.

#massimotorchio #italopalli #stradiottosospensioni #rigagomme #sldesigns #effettiracing #exclusivemousse