9 secondi

Cosa ci siamo persi in due mesi lontani dagli allenamenti?

Ora che il lockdown è finalmente finito e pian piano possiamo tornare in sella alle nostre moto per riprendere il percorso da dove lo avevamo lasciato, viene anche il tempo per fare un primo bilancio di quello che è successo rimanendo a casa.

Certamente non abbiamo perso la voglia di correre, di divertirci, di allenarci. Abbiamo vissuto questo periodo con esercizi propedeutici sia fisici che dinamici, magari, come è successo a me, anche in sella alla moto avendo la possibilità di sfruttare un piccolo boschetto di mia proprietà adiacente casa vivendo in campagna.

Ma tirando le somme, alla prima uscita in moto cos’è cambiato?

E qui mi è venuto in aiuto Strava, che già utilizzo moltissimo durante gli allenamenti per capire se e dove posso migliorare. Per cui anche questa volta ho sfruttato la App installata sul mio smartphone per avere un primo ed inequivocabile responso.

Risultati allenamento strava

Tornato a casa ho voluto verificare i risultati. E il responso non si è certo fatto attendere. 9 secondi netti dalla mia miglior prestazione di inizio anno sullo stesso percorso che puoi vedere in fondo all’articolo nel video on-board.

Ho fatto diverse considerazioni e sono arrivato alla conclusione che il tutto dipende non tanto dall’allenamento fisico magari ridotto un pò in questo periodo, ma dal feeling con la propria moto.

Arrivare in una curva e sentirla scappare, frenare un metro prima di come si faceva prima e accelerare un metro dopo fanno perdere quei pochi decimi che sommati arrivano a generare una prestazione mediocre, pur avendo la percezione di aver guidato bene.

Tirando le somme quindi, è arrivato il momento di dare gas … si ma con il cervello attaccato perchè abbiamo bisogno di riprendere il nostro ritmo e i nostri automatismi per tornare a spingere come prima … e forse anche di più

Linea Covid-19

Una linea privata dove mi alleno nel pieno rispetto di tutti.

Abbastanza veloce dove c’è sia salita che discesa, tornanti e allunghi. Nulla di difficile ma per togliersi la ruggine e provare nuovi set-up va decisamente bene.

Ora dopo questo periodo di stop la natura ha pian piano ripreso parte del suo posto ma la voglia di tornare in moto era troppo forte.

Sali a bordo con me e vieni a farti un giro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email